“Girano le stelle” di Darcy Woods _ Recensione

Girano le stelle

di Darcy Woods

Casa editrice MONDADORI
Anno di edizione 2016
Genere YOUNG ADULT

imagesFin da quando era bambina, a Wilamena è stato insegnato che il futuro è scritto nelle stelle e che le scelte importanti della vita vanno fatte consultando gli astri, perché, come sua madre le ha sempre detto, le stelle sono sagge e vanno ascoltate. Soprattutto quando si parla d’amore. Soprattutto ora, quindi, che Wil ha deciso di cogliere l’occasione che gli astri le offrono e trovarlo, il ragazzo perfetto per lei. Armata dei suoi amati vestiti vintage e del suo quadro astrale, parte perciò per la sua missione, trovare l’uomo dei suoi sogni. Peccato che Grant, il bel musicista di cui si invaghisce, sia drammaticamente un Pesci, l’unico segno che Wil sa di dover evitare come la peste. “Tutti tranne un Pesci” le ripeteva sempre sua madre, perché altrimenti la catastrofe sarà inevitabile. Sarebbe molto più semplice, allora, innamorarsi di Seth, un Sagittario perfetto per lei, almeno sulla carta (astrale). Che fare allora? Dare ascolto alle stelle, tenendo fede alla promessa fatta tanto tempo prima alla mamma, o seguire il cuore, col rischio di compiere l’errore più grande della sua vita?

Dalla copertina e dalla trama credevo fosse una commedia romantica, divertente, che associasse il fascino dell’astrologia al carattere estroso della protagonista che cerca di barcamenarsi alla ricerca del principe azzurro.
Invece è uno young adult a tutti gli effetti e neanche dei peggiori. Anzi, devo dire che la lettura è stata piacevole, appena appena originale rispetto alla media.
Will ha diciassette anni, è fissata con le stelle e secondo la sua carta astrale il suo segno gemello è un Sagittario. Deve assolutamente trovare un ragazzo di quel segno entro la fine del mese, altrimenti avrà terra bruciata in amore per i prossimi dieci anni. Da evitare come la peste, i pesci.
E così Will conosce, guarda un po’?, due fratelli: bellissimi, sexy da morire e con tutte le caratteristiche del mondo per attrarla irresistibilmente e per essere disposti a mettere in crisi la loro famiglia pur di fare a botte per lei. E così che Seth e Grant entrano in scena. Uno è il principe azzurro e l’altro il dannato (moooolto originale!), ma Will ha un obbiettivo e non può permettersi il lusso di scegliere.
E così trascorriamo insieme a lei questo mese di giugno tra carte astrali, segni dello zodiaco, feste piene di alcol, risse e gelosie (niente che non trovereste in qualsiasi altro libro di genere!).
Credo che ci sarà un seguito perché verso la fine del libro viene aperta una porta sul passato di Will che poi non viene più ripresa, quindi immagino che lo scopo dell’autrice sia tenersi quello per il secondo libro. Anche se avrei preferito fosse autoconclusivo.
Niente di più da dire a parte il fatto che il personaggio di Will è sicuramente originale rispetto alla massa. Non è la classica verginella minuta e timida, ma una ragazza abbondante e prosperosa, con gli occhiali da vista e un solare look anni ’40. La sua migliore amica è una russa punk che fa piercing in un solone per tatuaggi e la sua famiglia è costituita dalla nonna che l’ha cresciuta da quando la madre è morta in un incidente stradale e il padre l’ha abbandonata prima della nascita.
Attendo il seguito.

Voto 3,5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...