La saga dei fratelli Titus _ Recensione

Buongiorno lettori,

dai che è venerdì, oggi solo cose belle!

A parte questa recensione.

Ho aspettato di leggere entrambi i volumi prima di parlarne, perchè volevo avere una situazione d’insieme. C’è anche un terzo e ultimo libro, ma credo che lo salterò (a meno che non lo trovi gratis in biblioteca, allora magari potrei farci un pensierino).

Il primo libro non mi è piaciuto per  niente. Il secondo già meglio. 

La cosa incredibile della Van Diken di cui ormai ho già praticamente letto tutto è che riesce a creare serie di romanzi dal nulla. Mi spiego: come in questo caso, il primo e il secondo volume non sono legati tra loro, si possono anche leggere separatamente. Quello che li accomuna sono i personaggi.

Nel primo libro abbiamo Kace e Travis, nemici giurati da una vita che scoprono improvvisamente, arrivati alla post adolescenza, di amarsi profondamente. Dopo una serie di tira e molla visti e rivisti nella maggior parte dei romanzi di genere, il finale prevedibilissimo ve lo lascio immaginare. Il secondo romanzo inscena la stessa trama con invece Jake, il fratello di Travis e Char la migliore amica di Kace. Anche in questo caso nemici da una vita, si trovano a dover convivere durante la preparazione di un matrimonio e nel giro di una manciata di giorni scoprono una passione furente che li travolgerà. Nel terzo libro la protagonista sarà Beth, la sorella di Char. Capite cosa intendo? Un’ottima strategia di vendita, perchè non ti vincola a creare per forza una saga, ma ti stimola a prendere i tuoi personaggi e ricamarci su. Su questo punto mi inchino e faccio un applauso.

Ma torniamo alle trame. 

Cosa positiva: non ci sono scene di sesso!

Per gli amanti dei libri onda delle cinquanta sfumature, mi dispiace. Si parla di sesso in tutto il libro, con chiari ed espliciti riferimenti, ma bisognerà aspettare la fine per il rituale di accoppiamento. Direi bene, almeno lasciamo spazio a un po’ di azione.

Mi è piaciuto di più il secondo volume perchè intanto è lungo il doppio del primo e questo prevede che la trama sia più ricercata, secondo ho trovato più psicologia nei personaggi, più emotività. Quindi se proprio dovessi consigliarvene la lettura, dire partite dal secondo e fermatevi lì. 

Sui personaggi niente da dire. I ragazzi sono belli, ricchissimi e super ricercati, ma si innamorano della ragazza acqua e sapone (col corpo da urlo, le gambe snelle e il ventre piatto) che si adeguerà alla vita lussuosa in un nano secondo, quando prima era solo una barista che faticava a pagare l’affitto. Con tutto il mio rispetto per le bariste (lo sono stata quattro anni e ci ho pagato il mio matrimonio risparmiando ogni centesimo sullo stipendio). 

Il personaggio che reputo assolutamente negativo, è LA NONNA. Ora, credo che l’idea fosse quella di renderla simpatica e fuori dal comune e mi sta bene fino a quando la descrivono come un’ottantacinquenne arzilla e alla moda che ha la tresca col vedovo vicino di casa. Ma in realtà (e lo si capirà molto meglio nel secondo libro), è subdola e manipolatrice. Inscena finte malattie per radunare intorno la famiglia, vuole avere il controllo delle loro vite obbligandoli a fare quello che dice lei, dispensa denaro e lo fa volatilizzare in base all’umore (è lei la proprietaria del conto di famiglia), si assume il diritto di accoppiare la gente a suo gusto, fa sposare una coppia con l’inganno e, dopo il matrimonio, dichiara senza mezzi termini che vuole un bis nipote e che quindi “ha bucato tutti i preservativi che ci sono in casa”. Si può dire preservativi in un blog?

A me non fa ridere. Una persona così in famiglia farebbe esplodere anche il più mite dei caratteri. Però c’ha i soldi, che ci vuoi fa’?

Vi lascio la trama di entrambi i romanzi, facendovi presente che nella seconda c’è uno spoiler sulla prima. Fatemi sapere se avete letto questa saga o se avete letto qualche altro libro della Van Dyken. 

Rimango dell’idea che Editrice Nord è una delle case editrici che amo di più in assoluto perchè pubblica dei romanzi incredibili che ti rimangono impressi nel cuore e che puntualmente mi fanno piangere alla fine. Ma questo genere proprio non gli appartiene. 

Alla prossima recensione.

Consuelo

 

Quello che sei per me

di Rachel Van Dyken

Editrice NORD

New Adult

quello-che-sei-per-meÈ bastata una notte per mandare in frantumi l’esistenza di Kacey Jacobs. Da allora, lei ha abbandonato gli studi, si è trasferita in un’altra città e ha trovato un lavoro. Ma, proprio quando pensava di essersi lasciata tutto alle spalle, ecco che il passato torna a bussare alla sua porta. Letteralmente. Jake Titus si presenta da lei e per chiederle aiuto. D’istinto, Kacey vorrebbe cacciarlo subito via, ma come rifiutare un favore al suo unico, grande amore? In fondo si tratta di andare a casa dei genitori di Jake e di fingersi la sua fidanzata per un weekend. Un weekend in cui, magari, Kacey potrebbe fargli capire di essere davvero la ragazza giusta per lui. Purtroppo nessuno l’ha informata che tra gli invitati ci sarebbe stato pure Travis, il bellissimo – e odioso – fratello maggiore di Jake… È solo un’occasione tutto ciò che desidera Travis Titus. Da bambino, ha scommesso con Jake che, una volta diventato grande, avrebbe sposato Kacey. E, nel corso degli anni, le ha provate tutte per fare colpo su di lei: inutilmente. Anzi, sembra proprio che Kacey non lo possa sopportare. Ma adesso lui è una persona diversa, e vuole confessare a Kacey i suoi sentimenti. Saranno sufficienti due giorni per conquistare il suo cuore, o dovrà rassegnarsi a guardare la donna della sua vita cadere tra le braccia del fratello?

Cosa non farei per te

di Rachel Van Dyken

Editrice NORD

New Adult

cosa-non-farei-per-te.jpgChar Lynn è un’affermata donna in carriera: forte, determinata, indipendente. Eppure, quando si presenta alla festa per celebrare il fidanzamento della sua migliore amica Kacey con Travis Titus, le basta incrociare lo sguardo di Jake – il fratello e testimone dello sposo – per tornare a essere la ragazzina goffa e impacciata di un tempo. La stessa ragazzina che Jake aveva sedotto per capriccio, per poi spezzarle il cuore. Ma questa volta Char non ha nessuna intenzione di lasciarsi incantare dai suoi modi affabili, dal suo fisico mozzafiato e dal suo sorriso smagliante. Anzi sta già pensando a come vendicarsi di quell’umiliazione… Jake Titus non ha mai voluto una relazione stabile e, negli anni, si è costruito una reputazione da incallito don Giovanni. Ma per Char Lynn è pronto a rinunciare a tutto e a cominciare una nuova vita insieme con lei. Peccato che Char non si fiderà mai di lui… Jake però non è tipo da arrendersi. E, visto che dovranno occuparsi dei preparativi per il matrimonio, vuole sfruttare l’occasione per dimostrare a Char di essere cambiato. Basterà una settimana per riconquistare il cuore del suo unico, vero amore?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...