LA NOTTE DEI BUONI PROPOSITI _ #dove? _ cinque curiosità sul mio nuovo romanzo

Buon pomeriggio lettori,

l’articolo di oggi non è una recensione, ma uno step by step per presentarvi in pillole quello che è il mio nuovo romanzo, il numero quattro, che uscirà il 4 dicembre !!!.

Ho pensato di rivelarvi qualche informazione, presentarvelo al meglio, introdurvi nel mio piccolo mondo e aprirmi anche un po’ di più con voi che mi conoscete come lettrice e magari meno come scrittrice.

In questi cinque articoli dedicati, risponderò alle domande più comuni al mondo:

  • DOVE?
  • COME?
  • QUANDO?
  • CHI?
  • PERCHè?

Direi che possiamo cominciare!

 

DOVE?

Se avete avuto modo di leggere gli altri tre miei romanzi, vi sarete sicuramente resi conto che, oltre a essere molto diversi tra loro, hanno anche ambientazioni differenti.

ARCOBALENI D’ACQUA, il mio primogenito, è ambientato interamente in Italia e i protagonisti, Anna e Nicola, ci accompagnano in quello che è il periodo post bellico del nostro paese. Un periodo di rinascita sociale ed economica. Sono profondamente affezionata alla struttura di questo libro.

AGAIN e poi ANOTHER, invece, sono nati originariamente in Inghilterra (ai tempi di Wattpad), per poi essere trasferiti negli USA per volontà della casa editrice (in Rhode Island per la precisione). La storia si prestava assolutamente a una trasposizione oltreoceano che non avrebbe potuto svilupparsi allo stesso modo se ambientata in Italia. Rachel, Connor e Logan sono diventati i protagonisti di un triangolo adolescenziale che oltre a consacrarmi su Wattpad facendomi sentire l’affetto di centinaia di adolescenti, mi ha anche aperto il mondo dell’editoria. Lavorare con Fabbri Editori mi ha fatto rivalutare moltissimo il mio modo di scrivere e mi ha dato gli strumenti giusti per affinare le mie competenze.

Per LA NOTTE DEI BUONI PROPOSITI mi rendo conto di essere stata a lungo combattuta. Come ho avuto modo di spiegare lungamente nelle stories su Instagram, la trama si adattava bene a entrambe le ambientazioni, ma l’idea che ne ho avuto da subito io non la rendeva credibile in Italia. Per questo motivo il romanzo sarà ambientato, anche in questo caso, in America, una realtà sicuramente più dinamica che si presta ottimamente al genere commedia che ho cercato umilmente di infondere a questo libro.

Anche la scelta dei nomi mi ha quasi costretta a fare una scelta di questo tipo. I personaggi del romanzo sono tanti, non c’è un protagonista assoluto e nella stesura iniziale, dove avevo ipotizzato Torino come scenografia, mi suonava tutto molto forzato. Sicuramente è stata una scelta ponderata, niente è affidato al caso quando scrivo, e le varie fasi di ristesura e riscrittura sono state attentamente soppesate. Volevo che il libro fosse credibile e il mio obbiettivo è sempre quello di renderlo molto visivo. Adoro quando i lettori mi scrivono per dirmi che leggendo le pagine sono riusciti quasi a vedere un film. Per me è un grandissimo complimento.

La notte dei buoni propositi è un romanzo dinamico, allegro e a tratti molto profondo. Un libro che mira a tenere compagnia, a leggersi velocemente, a scegliere il proprio preferito senza legarsi troppo. Un piccolo sguardo sul mondo, come uno spettatore dietro le quinte.

 

Link Amazon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...