La grande fabbrica delle parole

Il potere delle parole.

๐‘ธ๐’–๐’‚๐’๐’Š ๐’”๐’๐’๐’ ๐’๐’† ๐’‘๐’‚๐’“๐’๐’๐’† ๐’„๐’‰๐’† ๐’“๐’Š๐’•๐’†๐’๐’†๐’•๐’† ๐’Š๐’Ž๐’‘๐’๐’“๐’•๐’‚๐’๐’•๐’Š?

Sebastian ha cominciato a parlare molto presto. Prima dellโ€™anno sapeva giร  dire una decina di parole. Mio suocero gli aveva regalato un pallone e se n’รจ talmente innamorato che la sua prima parola รจ stata ๐’‘๐’‚๐’๐’๐’‚. Qualcuno mi ha detto che รจ dipeso molto, anche, dal fatto che leggessi moltissimo ad alta voce in gravidanza e che cominciando molto presto a portarlo in biblioteca l’ho fornito di stimoli adeguati ad arricchire il suo vocabolario e a spingerlo a usarlo. Anche il fatto di abitare vicini all’officina dove lavora il suo papร , gli permette di conoscere termini tecnici che un bambino di tre anni non trova altrove. E ovviamente ringrazio di questa fortuna non cercata.

๐‘ณ๐‘จ ๐‘ฎ๐‘น๐‘จ๐‘ต๐‘ซ๐‘ฌ ๐‘ญ๐‘จ๐‘ฉ๐‘ฉ๐‘น๐‘ฐ๐‘ช๐‘จ ๐‘ซ๐‘ฌ๐‘ณ๐‘ณ๐‘ฌ ๐‘ท๐‘จ๐‘น๐‘ถ๐‘ณ๐‘ฌ _ La particolaritร  di questa libro per bambini (edito da Terre di mezzo) รจ dimostrare quanto le parole siano importanti. Il protagonista, infatti, ci racconta che dove abita le parole hanno un prezzo, per poterle usare bisogna pagare – quindi solo i ricchi possono parlare, mentre la gente normale deve accontentarsi di pronunciare parole a caso trovate qua รจ lร . E in base alla tipologia di parole, ci sono quelle con piรน valore, piรน rare, piรน divertenti o piรน strane. Lui desidera solo regalare quelle che possiede alla bambina del quale รจ innamorato, consapevole di non poter comporre la frase che vorrebbe dirle, sperando che lei sappia comunque apprezzare.

Un libro per i piรน piccoli sull’importanza di utilizzare le parole con criterio, di dare un peso a ciรฒ che vogliamo dire. Un insegnamento a non parlare a vanvera, ma cercare di ragionare prima di esprimersi dando un senso al nostro agire.

Provate a pensarci: chiacchieriamo tutti i giorni con svariate persone, dai conoscenti agli sconosciuti, ๐’Ž๐’‚ ๐’’๐’–๐’‚๐’๐’•๐’† ๐’…๐’Š ๐’’๐’–๐’†๐’๐’๐’† ๐’‘๐’‚๐’“๐’๐’๐’† ๐’‰๐’‚๐’๐’๐’ ๐’–๐’ ๐’”๐’†๐’๐’”๐’,๐’–๐’ ๐’‘๐’†๐’”๐’? Quante persone โ€œparlano a vanveraโ€ quotidianamente riempiendosi la bocca o attribuendo i loro discorsi agli altri?

Ma oggi sono qui a chiedervi:
๐ฌ๐œ๐ซ๐ข๐ฏ๐ž๐ญ๐ž ๐ง๐ž๐ข ๐œ๐จ๐ฆ๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐ข 3 ๐ฉ๐š๐ซ๐จ๐ฅ๐ž ๐ซ๐ž๐š๐ฅ๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐ž ๐ข๐ฆ๐ฉ๐จ๐ซ๐ญ๐š๐ง๐ญ๐ข ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ฏ๐จ๐ข,๐ช๐ฎ๐ž๐ฅ๐ฅ๐ž ๐š๐ฅ๐ฅ๐ž ๐ช๐ฎ๐š๐ฅ๐ข ๐ง๐จ๐ง ๐ซ๐ข๐ง๐ฎ๐ง๐œ๐ž๐ซ๐ž๐ฌ๐ญ๐ž ๐ฆ๐š๐ข. .
Vi dico le mie: โ—ผ๏ธ MAMMA โ—ผ๏ธ NO! โ—ผ๏ธ PERCHE?

Vedi post Instagram

Link Amazon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...